Arte cinematografica

“Le mie opere rimandano e restituiscono l’ossessione sotto-borghese per la morte. Nel senso in cui questa scadente ma imperante categoria sociale rifiuta della morte la Sua santità e naturalità, nella pretesa di continuare a trasformare il tutto in merce e a consumare per sempre.
Ma al tempo stesso e nelle stesse opere, la morte m’appare incondizionabilmente libera d’essere sinceramente umana, antica e modernissima nel suo sano stato di semplice altra madre terminale, che ricevendoci a nulla ci obbliga dell’empia, oscura, mentecatta, pseudo-cultura di noi civili contemporanei. Ab aeterno.”

Advertisements
This entry was posted in Arte and tagged , . Bookmark the permalink.

One Response to Arte cinematografica

  1. Vera says:

    Ciao Marco .Che begli occhi hai .Mi ricordano un pò quelli di mia mamma,azzurri ,tra il Male e l’Immenso ,tra il Mare e l’Indefinito …Non ho mai voluto comprendere mia mamma , è morta come l’avevo sempre dipinta .Pensavo d’aver scoperto delle Opere interessanti di un piccolo grande artista ed invece scopro che sei Famoso !…Ed allora ho letto un po’ della tua storia ,visto i video della tv a cui fai riferimento…Mi spiace soprattutto una cosa ; che tu debba ,per tutto ciò ,trovarti a giustificare la tua Arte .Un saluto.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s