Il male vero.

Mi riferiscono che in una pagina Facebook, sotto l’immagine di Papa Francesco, compaiono cristianissimi commenti di minacce di morte, insulti, dispregio per le sentenze della magistratura ed anche un manifesto riportante un cappio con la scritta “Caccia al pedofilo”. A questi autentici cultori del male, che combattono i reati compiendo i reati di diffamazione e minaccia ed altro, e non arrivano a comprendere che nel caso il mio sito fosse stato realmente pedo-pornografico sarebbe stato soppresso, e non hanno mai visionato un’ opera mia interamente ma giudicano, che non è mai esistita nei miei confronti alcuna denuncia a carattere sessuale ed ignorano il fatto che io sia stato assolto con formula piena dall’accusa di omicidio volontario, e nonostante tutto chiedo di riaprire le indagini, e teledipendentemente credono acriticamente a tutto quanto puerilmente e senza prove gli si getta addosso. Io rivolgo la mia condanna totale di abiezione mentale, familismo, profanazione della psiche, della umana civiltà, del senso di collettività. Voi che vi nutrite quotidianamente di quel cinema commercial – televisivo che si nutre dell’ apologia della reale violenza e della stessa vostra ipocrisia, che a voi si ispira ed a voi rimanda. Sottoborghesi, farisei, che parlate di Cristo nella quotidiana speranza di conquistare i miliardi, ed a voi sottomettere i servitori, i poveri, i deboli. Smontate i crocifissi dai putridi finti salotti, e cancellate l’immagine del Papa dal vostro mediatico condominio di osceni pettegoli, depressi, senza futuro e speranza.

Advertisements
This entry was posted in Fatti Giudiziari and tagged , , . Bookmark the permalink.

7 Responses to Il male vero.

  1. andrea vanni says:

    Questa è l’attuale società, cari amici, dove il “dio” televisivo, può tutto. Società, come molte volte ho denunciato, completamente di sub cultura satanica, che nulla ha del messaggio cristiano. Non aggiungo altro, chi ha orecchie intenda..

    • Mary Q3 says:

      Caro Andrea, non molto tempo fa il “Tribunale dell’Inquisizione” di facebook aveva censurato una fotografia (ora non so dirti il nome dell’autore) per nulla pornografica, oscena, né dell’altro mondo o di dubbia moralità. La censura non è mai buona, è chiaro. Insomma, si trattava di un lavoro molto interessante di cultura fotografica pubblicato in un gruppo di fotografia. Non capisco questa morale, mentre invece permettono “Caccia al pedofilo” e altro… Vete a la mierda, facebook!

  2. andrea vanni says:

    Detto questo, vorrei chiedere ad Accetti, il perchè abbia detto , dalle sue recenti dichiarazioni, di aver usato come “copertura” per la sua attività di controspionaggio, la pedofilia. Ma non le sembra che da questo, adesso le stiano cucendo un vestitino un poco stretto ? perchè proprio la ignobile pedofilia, non poteva nominare altro ? è questo punto, che non riesco a comprendere. Poi su quello che scrive sopra nel suo post, sono pienamente daccordo. Non per nulla ieri sera, subito dopo aver visto la trasmissione, ho pensato…ecco una nuova caccia al mostro…mediatico.

  3. andrea vanni says:

    “Copertura” di pedofili, pardon.. onde evitare un mio disguido di frasi.

  4. Anna54 says:

    Ma Accetti non ha dichiarato di aver assunto il ruolo del pedofilo, al fine di infiltrarsi negli ambienti della pedofilia…? Oppure ho capito male..?

    • Vento Bianco says:

      Dall’intervista di CLV trasmessa il 26 giugno 2013. (parole di Marco fassoni Accetti)
      “Ci spacciavamo a volte per pedofili per penetrare ambienti in cui vi era una certa temperatura pedofila, per poi esercitare appunto, come ho detto, una pressione.” “Spacciare” non è “assumere il ruolo” … io penso.

  5. anna54 says:

    Vero, ‘spacciarsi’ non è ‘assumere il ruolo’, se vogliamo essere superprecisi. Comunque il concetto è lo stesso che avevo capito io, anche se l’ho riportato male. Quello che forse è mancato, nella dichiarazione di Accetti, è stata la specifica (ad uso del ‘grande pubblico’), che lui e altri si sono ‘spacciati per pedofili’ a parole, per ingannare altri adulti, ma che non hanno mai messo in atto alcuna azione concreta ai danni di minori: così ogni dubbio sarebbe chiarito.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s