Baronessa Rothschild.

A correzione ed integrazione dell’odierno articolo del Corriere della Sera.

Nel 1979- 80, ben prima che si ideasse il “finto sequestro” con due giovani ragazze, l’idea originale per esercitare una pressione nei confronti di alcuni ecclesiastici era quella di servirsi di due signore altolocate, che avrebbero dovuto riferire fittiziamente di aver appreso all’interno di una liaison con alcuni ecclesiastici certe notizie riservate e destinate a non esser mai rese pubbliche, ciò avrebbe creato una turbativa con conseguente clamore. La ricerca e selezione di tali signore fu effettuata a vasto raggio, e particolarmente all’interno del Sovrano Ordine dei Cavalieri di Malta, tra le Dame di Grazia e Devozione, d’Onore e Devozione. Questo ordine era già nelle nostre attenzioni in quanto alcuni dei suoi membri erano il Dtt. Macioce e l’avvocato Ortolani. E comunque si vagliarono estensivamente le signore altolocate che gravitavano in quei millieu tra diplomazia italiana e quella della Città del Vaticano.

La Baronessa Rothschild conduceva in sé quei significati che la posero alla nostra attenzione: la sua famiglia era “consulente” finanziario della Sezione Ordinaria della Amministrazione della Sede Apostolica. La Baronessa frequentava i circoli di araldica vicini a Mons. Bruno Heim, delegato apostolico in Inghilterra.

La Rothschild non fu mai contattata. La sua scomparsa è un evento completamente estraneo alle nostre attività.

Alcuni membri della parte a noi avversa credettero di ravvisare in noi i responsabili di tale scomparsa, per cui nel 1983, dopo la scomparsa di Emanuela Orlandi e Mirella Gregori, suggerirono alle famiglie delle ragazze la nomina legale dell’avvocato Gennaro Egidio, già legale della famiglia Rothschild in ordine alla scomparsa della baronessa.

This entry was posted in Fatti Giudiziari and tagged , , , , , . Bookmark the permalink.

4 Responses to Baronessa Rothschild.

  1. Vento Bianco says:

    Ciao Anna, ho espresso il mio commento in fondo all’articolo… ora ci propinano un “supertestimone donna”… sai quando le trasmissioni..finiscono…c’è crisi di astinenza e i “copia incolla” si sprecano… ci è stato fornito molto materile su cui..fare i compiti delle vacanze… ma tutti vogliono giocare… sembra che una parte dell’umanità abbia smesso di ragionare… si spengono i cervelli…è un vero peccato…
    però non scarterei mai nulla…a volte i messaggi strani e chiaramente errati potrebbero nascondere altre prospettive,.anche involontarie. O forse il tutto è derivato solo dal non sapere più scrivere correttamente la nostra lingua…
    però quel virgolettato anche se assurdo mi lascia un pochino pensare …
    “Era venuta a conoscenza della verità su Emanuela, per questo è stata uccisa insieme alla sua governante e confidente Gabriella”
    Chiaramente non siamo di fronte a fenomeni di chiaroveggenza…. ma non parla di scomparsa… parla di “verità”…parola oggi inflazionata…. la parola verità noi oggi l’abbiniamo alla scomparsa… e se dovessimo associarla a qualcos’altro… certo può essere una parola proferita o scritta involontariamente…ma se avesse un altro significato… sappiamo a volte niente accade a caso. Per ora comunque non ho altre ipotesi se non quelle espresse.

  2. nicola says:

    scusate ma per fare questi lavori ed essere credibili bisogna indicare chi pagava .nessuno fa niente per niente.quindi per me sono tutte fesserie,per non dire altro.mi scusi signor fassoni.dica un nome di chi pagava tutto questo e sarà completamente libero nella sua coscienza di fare quello che vuole della sua vita.con stima un visitatore di chi l’ha visto

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s