Teorema.

Questo il teorema del ‘televisore’: “I giudici nel 1983 non hanno condannato Marco Fassoni Accetti in quanto non esisteva all’epoca il sito riportante le sue opere, che avrebbero potuto illuminare i giudici sulle sue reali attitudini”.

In verità le mie opere fotografiche furono visionate nel corso del processo, ed attualmente l’intera esposizione di tutte le opere contenute nel sito sono già a conoscenza della Procura della Repubblica da ben tre mesi, che non ne ha ravvisato alcuna illegittimità, né tantomeno la Polizia Postale, sollecitata da tempo dai vari mentecatti teledipendenti, ne ha ordinato l’oscuramento. Conseguentemente se ne deduce che gli stipendiati del servizio pubblico hanno apertamente errato le loro valutazioni, dimostrando di non essere all’altezza di condurre analisi giornalisticamente accurate, turbando il pubblico con notizie false e tendenziose, ed ammaestrando alla sottocultura. Questi “ragazzotti televisivi” vengano sostituiti da autentici professionisti, colti e competenti, avvalendosi di altrettanti professionisti quali criminologi, psicologi ed altro, nel rispetto dell’uso del denaro pubblico. Analizzando con profondità intelligente le mie opere, non se ne può rintracciare un solo elemento pedopornografico né tantomeno di apologia della pedofilia. Per converso l’assunto di questi film volge sempre al pedagogico e all’esortativo, nella difesa di bambini, adolescenti, uomini e donne adescati dalla pedofilia reale, dei sottovalori consumistici e pubblicitari dei media e del profitto.

Advertisements
This entry was posted in Fatti Giudiziari and tagged , , , , , . Bookmark the permalink.

2 Responses to Teorema.

  1. niko says:

    Parliamo di teoremi.
    Io espongo il mio.
    Sei un cazzaro; ma nel senso più sublime del termine.
    Hai realizzato scientemente la tua opera magna: il tuo racconto della vita di Emanuela post-mortem, con una costruzione della scena che solo i grandi artisti riescono a fare. Hai plasmato la realtà a favore della tua meravigliosa creazione, interpretandola con una sapienza ed esperienza, e con un intuito geniale, ma anche con una straordinaria dovizia nella cura della documentazione. Ho grande stima di te, davvero.
    In punto, non marginale, è: sei protagonista anche della sua vita reale pre-mortem?

  2. Nikkolo says:

    Niko, capisco il tuo punto di vista. L’unica eccezione in questa tua versione e’ il mistero del bambino.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s