Intervista del signor Orlandi.

Resto incredulo alla notizia che il signor Pietro Orlandi nel corso di una trasmissione radiofonica abbia ancora una volta, nonostante le mie precedenti smentite, ripetuto la “leggenda metropolitana” inventata dal suo amico il giornalista Fabrizio Peronaci per la quale io, negli anni ottanta, avrei effettuato una telefonata a nome del cosiddetto ”americano” dall’utenza della mia abitazione.

Ho già iteratamente fatto presente che non vi è alcun documento o testimonianza che attesti un tale allucinato episodio e ciò sarà confermato dalla ormai prossima chiusura dell’istruttoria, quando i documenti saranno resi pubblici. Il signor Orlandi pretende la verità e querela quanti lo diffamano ma falsifica e diffama a sua volta.

Trent’uno anni non sono serviti ad insegnargli la prudenza, per cui si comporta con il semplicismo di un dilettante e mi obbliga a mia volta a querelarlo.
Tali falsità, addizionate alle diffamazioni ed offese continue presenti nella sua pagina Fb, comportano il fatto che lui ed i suoi legali non saranno legittimati a chiedermi alcunché nel futuro riguardo al caso in questione. Del resto confermerò sempre la sua considerazione nei miei confronti, per la quale io sono assolutamente estraneo ai fatti, per cui nulla conosco e nulla posso dire.

Inoltre sempre con la medesima sprovvedutezza, ha dichiarato nel corso della stessa intervista che se io fossi un mitomane e mi dovessero rinviare a giudizio, ciò sarebbe un nocumento per la qualità del processo. Ho fatto più volte presente che una procura non è tanto imbecille da rinviare a giudizio per duplice omicidio un mitomane.
Il mio parere è che il signor Orlandi dovrebbe avvalersi del giudizio e della vicinanza di un legale. La faciloneria mercenaria dei giornalisti lo ha sovente strumentalizzato, conducendolo a danneggiare i delicati equilibri necessari a far cadere gradualmente e nel tempo, le varie resistenze che si sono sempre infrapposte a comprendere la natura della vicenda.

Advertisements
This entry was posted in Fatti Giudiziari and tagged , , , . Bookmark the permalink.

One Response to Intervista del signor Orlandi.

  1. carlo artemi says:

    Solo inprudenza ? Solo ingratitudine ? Il signor Orlandi e non solo lui dovrebbe ringraziarla perchè lei ha avuto il corraggio di prendersi le sue responsabilità . Oppure anche il signor Orlandi ha qualcosa da nascondere ? Andreotti diceva ” a pensar male si fa peccato , però ci si coglie “

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s