Identità dei giudici.

Il titolare dell’istruttoria del caso Orlandi-Gregori era il magistrato Giancarlo Capaldo. Fu solo lui ad interrogarmi. La dottoressa Simona Maisto non mi ha mai rivolto alcuna domanda. E ciò è da ritenersi alquanto innaturale, in un caso tanto complesso e doveroso di delucidazioni.

I giudici Ilaria Calò e Giuseppe Pignatone non li ho mai incontrati. Eppure questi ultimi due hanno giudicato e deliberato, limitandosi a leggere i documenti che mi riguardavano. Ma un buon giudice, profondo e rigoroso, necessita di interrogare personalmente, di sottoporre la persona in esame alle proprie riflessioni e considerazioni, di osservarne le espressioni, di ascoltarne le sfumature vocali.

Per cui , risulta alquanto illogico che l’opinione di costoro debba prevalere sul magistrato che nella fattualità, risulta più competente.

Il giudice Capaldo ritiene io sia uno dei responsabili del caso suddetto, e non un volgare impostore. La sua opinione, per i motivi sopraccennati non è certo, a rigor di logica da sottovalutare. Al di là delle decisioni di opportunità varie, adottate dalla Procura.

E ciò sia di monito ai tanti massificati, che si prestano gregalmente a far da “utili idioti”, ogni qual volta una qualunque autorità ufficializza facilmente quanto rientra nelle sue convenienze.

Advertisements
This entry was posted in Fatti Giudiziari and tagged , , , . Bookmark the permalink.

5 Responses to Identità dei giudici.

  1. Franco says:

    Sig. Fassoni, ormai -come ha già anche appurato lei stesso- la sua posizione e attendibilità è sempre più compromessa per l’opinione pubblica: i telespettatori della Rai la considerano un pedofilo, i lettori di Blitz Quotidiano la considerano un mitomane, due giudici della procura la considerano una persona in cerca di visibilità. Lo stesso lavoro d’indagine della procura, afferma lei, è stato lacunoso e inappropriato….arrivo al dunque: non le sembra giunto il momento di fare pubblicamente i nomi delle persone che avrebbero preso parte assieme a lei al “rapimento” della Orlandi? Il suo tentativo di invitarle ad uscire allo scoperto senza nominarle non solo si è dimostrato inutile ma addirittura dannoso verso la sua stessa persona e verso la ricerca della verità su questo caso (fra poco sarà archiviato?), non sarebbe più dignitoso rompere il “patto d’onore” fra voi piuttosto che far calare definitivamente il buio su questa vicenda?

    • Marco Fassoni Accetti says:

      Caro Franco senza cognome, vedo che si istruisce da fonti qualificate: un “televisore” per casalinghe e depressi, presentato da una bionda pluricondannata in Cassazione per diffamazione,il Nicotri di cui ho sufficientemente demistificato articoli e libri nel mio blog; spazio che lei non cita in quanto redatto da uno uno sconosciuto, mentre il Nicotri essendo un giornalista merita attenzione al di la dei contenuti. Tra i giudici lei esclude Capaldo il vero effettivo titolare. Comunque i giudici possono errare.In senso lato poi, la mia reputazione è un problema degli altri. La mia coscienza dice che ero un responsabile. Fare i nomi? In modo che al primo diniego dei chiamati in correità riceverei altre accuse di calunnia. Si impegni di più. Il caso Orlandi è estremamente complesso, non per giornalisti o magistrati convenzionali. Forse nel futuro uno storico rigoroso potrebbe dirvi di più.

  2. Vento Bianco says:

    http://www.iltempo.it/mobile/politica/2015/07/18/intercettazione-1.1438799
    Sinceramente non avevo mai sentito parlare in questi termini…. inviterei Marco Fassoni Accetti ad esprimere un parere sull’articolo riportato, in data 18 luglio 2015 dal quotidiano il TEMPO, nella terza parte inerente “il mistero della ragazza scomparsa”. Non ho colto citazioni da cui possano essere tratte quelle parole virgolettate e quindi attribuibili con precisione. Sempre sia lecito chiedere. Grazie.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s