La fotografia

Stimatissima Signora Ofelia Garcia, dell’agenzia Studio Ofelia,

Lei in una garbata lettera indirizzata alla RAI, ha fatto presente di non aver mai avuto collaborazione alcuna con la mia persona, e probabilmente avrà anche dichiarato di non conoscermi, visto che l’autrice della trasmissione in oggetto, lo ha confermato nella sua diretta televisiva.

Per cui non conoscendomi non avrà nulla in contrario se questa sera pubblicherò due foto del 1989, ritraenti una ragazzina che posa nel mio studio, e alle quali apporrò una striscia nera sugli occhi in virtù della legge vigente. Questa minorenne non può certo essere la sua figliola, visto che non ci siamo mai conosciuti.

Ma se tale adolescente ripresa fosse proprio sua figlia, mi chiedo e le chiedo, come sarebbe potuto avvenire che costei abbia raggiunto il mio teatro di posa? Qualcuno ve l’ha condotta ed era presente o la bimba era sola? E soprattutto come sarebbe potuto accadere, se lei signora non mi conosce?

Valuti bene la risposta, in quanto la mia potrebbe essere una domanda calcolata, alla quale potrebbe seguire la pubblicazione di altro materiale in mio possesso. Deve sapere che con i mentitori ho sempre usato la paziente tecnica di lasciarli esprimere a loro piacimento. In egual modo, mi sono comportato con la Procura. Ora è il tempo di far fuoriuscire tutto quel che si può dimostrare. Ed è molto. Nei confronti della RAI preparo una causa civile, in quanto per la legge non sono e non sono mai stato un pedofilo.

Ma lei stimata signora non ha nulla da temere, è sufficiente che dichiari che la minorenne ritratta non è affatto sua figlia.

IMG_20151001_204408-2     IMG_20151001_204729-2

Advertisements
This entry was posted in Fatti Giudiziari and tagged , , , , , . Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s